logo sipario
teatro il sipario strappato

Scheda attore

Home / Spettacoli / C’è una dottoressa in sala?

C’è una dottoressa in sala?
C’è una dottoressa in sala?
Di Shakespeare, Eschilo, Pirandello, De Filippo, Valeri, Mosca, Goldoni, Burlando e Di Giacomo. regia di Maurizia Burlando
Regia di

Foto di scena

Con

Sabato 7 e domenica 8 marzo (ore 21)
C’è una dottoressa in sala?
con Maurizia Burlando e Irene Avena

Dopo varie esperienze teatrali con compagnie in ruoli sia drammatici che comici, avendo anche alle spalle anni di teatro-cabaret con il gruppo di Roma "I solecar" dove ero l'unica donna, ho voluto proporre questo "C'è una dottoressa in sala?" il cui titolo altro non è che la battuta finale di chiusura di questo piccolo spettacolo, fatto di sketch rielaborati anche da autori seri quali Pirandello, Eschilo, Shakespeare, Di Giacomo, Valeri, De Filippo. Sin dai tempi della scuola del Teatro stabile di Genova mi piaceva mettere in "burletta" anche pezzi drammatici,soprattutto quando facevo le improvvisazioni, ed è proprio dalle improvvisazioni che sono nate le scenette dello spettacolo,spettacolo al femminile in quanto proposto da me e Irene Avena. Essendo appassionata di film comici ,non solo italiani, nel mio piccolo ho voluto in ogni sketch ispirarmi a quei grandi maestri che tanto mi fanno ancora ridere. Vi faccio qualche esempio:nel monologo di Lady Macbeth pensavo a certi personaggi cialtroneschi di Gassman e al surreale Petrolini. Per l'interpretazione del monologo di Eschilo che io mimo,mi sono ispirata a Jacques Tati e a Gaetano Mosca attore e mimo romano col quale ho lavorato per tanti anni. In "Nu pianoforte e notte"di Salvatore Di Giacomo, che è diventata da poesia puro avanspettacolo, ho pensato ai fratelli de Rege di Chiari Campanini e alla famosa lettera di Totò e Peppino. Nella "Filumena Marturano" vedevo Troisi quando si esibiva in calzamaglia con il gruppo "La smorfia" e Lello Arena lo "infastidiva",come qui Irene/Filomena fa con me Maurizia/Domenico. Spero che da lassù non me ne vorrano troppo, l'ho fatto solo per amore verso questi grandi che mi hanno fatto sempre ridere e che ci aiutano a prendere la vita con più leggerezza.
Maurizia Burlando





Biglietteria
Ingresso intero: 10,00 euro
Ingresso ridotto: 8,00 euro
Gli abbonati dovranno dare conferma della presenza entro il giovedì prima dello spettacolo.
Il teatro conta 70 posti. è consigliata la prenotazione.
prevendite: IAT di ARENZANO - Lungomare Kennedy tel. 0109127581
info e prenotazioni: Cell. 339 6539121 Tel. 010 9123042

Teatro Piccolo di Arenzano Il Sipario Strappato Via Terralba 79/b Arenzano Cell. 339 6539121 Tel. 010 9123042

Chi è di scena
La risata strappata
La risata strappata
Dal 18 aprile al Teatro il Sipario Strappato
Prossimamente
La risata strappata
La risata strappata
04/06/2009 Dal 18 aprile al Teatro il Sipario Strappato
teatro ragazzi
© 2005 Il sipario strappato - Tutti i diritti riservati - CREDITI