logo sipario
teatro il sipario strappato

Scheda attore

Home / Fuoriscena / Rassegna Stampa

Da IL SECOLO XIX
del 27/01/2005

Auditorium sopra il tetto delle scuole

Nei nuovi spazi pubblici si potrebbero svolgere anche le attività dell'Accademia Musicale Teresiana
Progetto del Comune e della compagnia Il Sipario Strappato: "Vogliamo un vero teatro stabile"

Arenzano. Un nuovo spazio per l'espressione teatrale dedicata ai ragazzi, ma non solo. Un auditorium nel centro della vita arenzanese a disposizione delle associazioni culturali e aggregative, come una vera e propria sala polifunzionale.
Il progetto prevede la costruzione di una nuova ala sopra il tetto delle scuole elementari De Calboli. Dario Arkel, assessore alla cultura del comune rivierasco, spiega nel dettaglio: "Stiamo valutando la possibilità di costruire uno spazio di oltre 250 metri quadri sopra la palestra delle scuole elementari. Il progetto sarà pronto a breve, visto che, prima, c'è già stato un parere tecnico positivo. Vorremmo creare uno spazio per circa 200, 250 posti con annesse aule da dedicare alla scuola di teatro. Oltre all'aspetto ricreativo, l'intenzione è allargare, ex-novo, di altre tre nuove aule la scuola dell'infanzia".
L'ambizione del progetto sta anche nel dotare di una sede adeguata e di formalizzare la creazione di una sorta di compagnia di teatro stabile arenzanese. L'associazione culturale che si occupa di teatro, Il Sipario Strappato, è già presente sul territorio da oltre 12 anni.
"Accanto all'ottimo lavoro che la compagnia di Lazzaro Calcagno svolge da sempre nel nostro comune e non solo, - continua Arkel - vorremmo affiancare l'attività dell'Accademia Musicale di Arenzano, che ha dato altrettante soddisfazioni al territorio. Si tratta della creazione della Scuola Sem.p.l.i.ce., una sorta di laboratorio che crea e propone cultura".
La parola Sem.p.l.i.ce. è l'abbreviazione di Seminario permanente di libera iniziativa culturale educativa e il coordinatore di questa attività potrebbe essere un personaggio di rilievo del panorama culturale ligure.
Conclude Arkel: "Per noi le attività integrative alla formazione e all'educazione dei ragazzi sono una parte importante del processo evolutivo dei giovani arenzanesi e la scuola di teatro, che speriamo di trasformare in un corso triennale, ne è una testimonianza".
Il Teatro Ragazzi nasce grazie alla collaborazione del Comune con Il Sipario Strappato, all'inizio del 2003 e vede coinvolti ragazzi e ragazze della scuola media. Anche quest'anno oltre venti ragazzi, alcuni provenienti anche da Cogoleto e da Voltri, hanno iniziato il 20 gennaio il corso completamente gratuito che terminerà all'inizio di giugno. Spiega l'attore, autore e regista Lazzaro Calcagno, oltre che direttore artistico del Sipario: "E' un occasione importante perché risponde a due esigenze primarie dei nostri adolescenti: partecipare a un'esperienza culturale attiva e mettere in gioco se stessi, con le proprie paure e aspettative in un ambiente estraneo alla competitività e che favorisca, invece, l'aggregazione sociale".
La scuola diventa un luogo d'incontro e confronto, oltre che un percorso che stimola attraverso il teatro e la preparazione di uno spettacolo, le capacità creative dei ragazzi. Nell'ottica di permettere ai giovani coinvolti di avere maggiori capacità comunicative e relazionali, contribuendo alla formazione della loro personalità. L'improvvisazione teatrale e il lavoro di gruppo sono al centro del percorso in cui l'attrice Tiziana Scali e il regista Roberto Frau guideranno gli allievi sul palcoscenico.

Claudia Lupi

Archivio

Deborah Ceraudo

Deborah Ceraudo
//

Attrice

 
 
Chi è di scena
La risata strappata
La risata strappata
Dal 18 aprile al Teatro il Sipario Strappato
Prossimamente
La risata strappata
La risata strappata
04/06/2009 Dal 18 aprile al Teatro il Sipario Strappato
teatro ragazzi
© 2005 Il sipario strappato - Tutti i diritti riservati - CREDITI