logo sipario
teatro il sipario strappato

Scheda attore

Home / Archivio news / Risata Strappata al suo epilogo. "A quando il prossimo?" chiedono gli spettatori, uscendo.

13/06/2005

Risata Strappata al suo epilogo. "A quando il prossimo?" chiedono gli spettatori, uscendo.

Chiude i battenti, con lo spettacolo dei Quellilì, anche questa edizione della Risata Strappata. Quattordici artisti si sono alternati sul palco durante i cinque sabati della rassegna e davanti a circa trecento persone. Questi, grosso modo, i numeri che hanno contraddistinto l'appuntamento con la risata, organizzato dal Sipario Strappato.
"Voi ci viziate" dice una signora del pubblico quando le vengono offerti, all'ingresso, caffé e cioccolatini. È una tentazione forte, bisogna ammetterlo. Quando al successo degli artisti si aggiunge l'apprezzamento per un'organizzazione capace di mettere a proprio agio gli ospiti, la voglia di viziare, di dare ancora qualcosa in più, cresce.
Sul gruppo che ha calcato le scene del teatro arenzanese, sabato 11, poco da dire, a parte che chi li ha visti solo nei programmi televisivi (quest'anno a Bulldozer) si è perso il meglio. Lo spettacolo è nuovo, particolarmente musicale e, anche se deve fare il suo rodaggio, già di forte appeal sul pubblico. Composto di innumerevoli pezzi che, a volte, ritornano, alterna superficialità e profondità di pensiero e bravura, "così vedete che non sono proprio scemo", dice Matteo Monforte durante un pezzo individuale.
Particolarmente apprezzato l'esordio di Gianluigi Pilisi, attore del Sipario Strappato, impegnato in apertura di serata nel suo primo monologo comico.

Archivio news

Simona Pittaluga

Simona Pittaluga
//

Attrice

 
 
Chi è di scena
La risata strappata
La risata strappata
Dal 18 aprile al Teatro il Sipario Strappato
Prossimamente
La risata strappata
La risata strappata
04/06/2009 Dal 18 aprile al Teatro il Sipario Strappato
teatro ragazzi
© 2005 Il sipario strappato - Tutti i diritti riservati - CREDITI